| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     PICCOLE DONNE
(Little Women - U.S.A. - 2019)

Anno     2019
Regia     Greta Gerwig
Interpreti     Emma Watson, Saoirse Ronan, Timothée Chalamet, Florence Pugh, Eliza Scanlen, Laura Dern, Meryl Streep
Soggetto     Louisa May Alcott (romanzo)
Sceneggiatura     Greta Gerwig
Fotografia     Yorick Le Saux
Costumi     Jacqueline Durran
Scenografia     Jess Gonchor
Musica     Alexandre Desplat
Montaggio     Nick Houy
Effetti speciali     -
Durata     134 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=W0hlCpXYW0I
 Il Film
Le sorelle Meg, Jo, Beth e Amy inseguono i propri sogni all'epoca della guerra civile americana. Figura di risalto del gruppo è Jo, che si distingue dalle altre per la sua indole indipendente e per la sua perenne ricerca di libertà, che fanno di lei una donna ribelle in pieno contrasto con la figura femminile tradizionale del tempo.

 Il Regista
Come ogni regista di talento, ottiene il massimo con il minimo. Alle spalle ha la sua lunga permanenza nel movimento cinematografico indipendente "Mumblecore", che ha come principali caratteristiche i budgets sottocosto.

 I Commenti dei critici
(...) Affermatasi prima come attrice, poi come regista del premiato "Lady Bird", Greta Gerwich ne propone ora un nuova versione fedele e intelligente (...) Greta, insomma, usa un classico della letteratura per "Piccole donne" di 150 anni fa per parlare alle piccole donne d'oggi. Ha l'accortezza di non fare delle vittime di Jo e sorelle; anzi, dissemina il film di episodi allegri. E soprattutto ritrae Josephine, detta Jo (la sua attrice feticci Saoirse Ronan), il personaggio preferito di generazioni di adolescenti, come un esempio di consapevolezza e libertà di pensiero. Frattanto mostra di tenere ben presente il forte elemento autobiografico che la Alcott nascose tra le pieghe del racconto, facendo capire quanto fosse difficile (e quanto lo sia tuttora) per una donna realizzare le proprie aspirazioni artistiche. Lei ce l'ha fatta (...)
(Roberto Nepoti - La Repubblica - gennaio 2020)

Nel settembre 1867, l'editore Thomas Niles invitò Louisa May Alcott a scrivere un libro per ragazze. Lei non era entusiasta: "Non mi piacciono le ragazze, e non ne conosco ... a parte le mie sorelle" annotò sul suo diario accingendosi a iniziare su un evidente, seppur sublimato, registro autobiografico il romanzo di cui 250 anni dopo stiamo ancora parlando. Quel "Piccole donne" che, conquistando immediatamente i cuori delle giovanissime lettrici, divenne per dirla con Niles "il trionfo letterario del secolo" e di quelli a venire. (...) ecco l'ennesimo film a opera dell'attrice e regista Greta Gerwig che, come tutte, aveva divorato il romanzo immedesimandosi con Jo. Ovvero quella, delle quattro sorelle March, in cui Mrs. Alcott rappresentò se stessa: un "tomboy", un ragazzaccio privo di grazie femminili, allergica agli sterotipi di moglie emaddre e determinata a seguire il suo talento e non un marito. Nell'affrontare un libro da cui discende molta della letteratura femminile americana e non solo (...) la Gerwig ha fatto alcune scelte davvero indovinate (...) e saltabeccando in fluidi flash-back a sette anni prima quando le sorelle, ancora "piccole donne" affrontano ogni problema (...) con lo slancio, la freschezza, la capacità di sogno tipici dell'adolescenza. E' un registro in cui la Gerwig eccelle (...)
(Alessandra Levantesi Kezich - La Repubblica - gennaio 2020)

 Note
Il film è il settimo adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Louisa May Alcott. Pur rappresentando quattro eroine della letteratura americana, nessuna delle quattro attrici protagoniste è americana.

 Premi
Oscar 2020: Migliori costumi Jacqueline Durran

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com