| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     MOTHERLESS BROOKLYN - I SEGRETI DI UNA CITTA'
(Motherless Brooklyn - U.S.A. - 2019)

Anno     2019
Regia     Edward Norton
Interpreti     Edward Norton, Bruce Willis, Gugu Mbatha-Raw, Alec Baldwin, Willem Dafoe
Soggetto     dal romanzo di Jonathan Lethem
Sceneggiatura     Edward Norton
Fotografia     Dick Pope
Costumi     Amy Roth
Scenografia     Beth Mickle
Musica     Daniel Pemberton
Montaggio     Joe Klotz
Effetti speciali     -
Durata     144 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=1JlyiO4xpxE
 Il Film
New York, anni Cinquanta. Lionel Essrog lavora presso il detective privato Frank Minna, che l'ha salvato da un orfanotrofio insieme ai suoi compagni dell'agenzia di investigazioni. Lionel ha una memoria prodigiosa e una capacità estrema di collegare i puntini, qualità che, insieme ad una lealtà incrollabile, l'hanno reso molto caro al suo capo.

 Il Regista
Se vent'anni vi sembran troppi, provate a chiedere a Edward Norton quanto ci può volere per pensare, scrivere, finanziare, girare un film. Che, a quel punto, diventa un'estensione di sé. Il suo primo film era stato "Tentazioni d'amore" del 1999.

 I Commenti dei critici
Alla sua seconda regia, Norton adatta un romanzo di Jonatham Lethem spostandone l'ambientazione agli anni Cinquanta, con tutta una patina d'epoca che rende l'operazione piacevolmente manieristica. Lo sfondo politico non è particolarmente vivace, anzi sa anch'esso un po' di déja vu, così come i riferimenti al mondo del jazz. C'è infatti anche un musicista ispirato a Miles Davis, e viene da dire che il film sta ai noir di una volta come Wynton Marsalis (presente in colonna sonora) sta a musicisti come Davis: pulito, elegante (…)
(Emiliano Morreale - La Repubblica - novmbre 2019)

Con operazione inversa a quella di Altman che aveva attualizzato Il lungo addio (1953) di Chandler agli anni Settanta, Edward Norton ha retrodatato la cornice anni Novanta del noir Motherless Brooklyn di Jonatham Lethem cui il film si ispira, riscrivendone la trama in modo di infiltrarla (con ampi rimandi al presente) dei foschi intrighi politici della New York 1957 (...)
(Alessandra Levantesi Kezich - La Stampa - novembre 2019)

Edward Norton torna alla regia diciannove anni dopo la commedia romantica Tentazioni d'amore (Keeping the Faith, 2000) con un patinato, complesso, noir hollywoodiano, saldamente ancorato alla pietra e ai mattoni di New York. Ufficialmente, Motherless Brooklyn - I segreti di una città che ha chiuso il Ny Film Festival e aperto ieri la quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma (dal 7 novembre nelle sale) - è l'adattamento dell'omonimo romanzo di Jonathan Lethem, pubblicato nel 1999. Ma l'attore di The Grand Budapest Hotel e di Birdman, qui anche alla sceneggiatura, trasporta il tutto indietro nel tempo di una quarantina d'anni, e frulla il plot investigativo del romanzo, incentrato su un detective con la sindrome di Tourette, in un denso pastone di storia e politica della Grande mela, intriso del sound di Thom Yorke, e virato in varie gradazioni di grigi e controluce dalla fotografia iperstilizzata dell'inglese Dick Pope - un po' NY Confidential e molto Chinatown
(Giulia D'Agnolo Vallan - Il Manifesto - ottobre 2019)

 Note
Tratto dall'omonimo romanzo di Jonathan Lethem è stato rimaneggiato per circa un ventennio in vista di un adattamento per il grande schermo.

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com