| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     LONTANO LONTANO
(idem - Italia - 2019)

Anno     2019
Regia     Gianni Di Gregorio
Interpreti     Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Gianni Di Gregorio, Daphne Scoccia
Soggetto     Gianni Di Gregorio
Sceneggiatura     Gianni Di Gregorio
Fotografia     Gogò Bianchi
Costumi     Gaia Calderone
Scenografia     Susanna Cascelli, Giada Esposito
Musica     Stefano Ratchev, Mattia Carratello
Montaggio     Marco Spoletini
Effetti speciali     -
Durata     90 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=_FKVk_1jTEs
 Il Film
Tre uomini decisi a cambiare vita abbandonano tutto per trasferirsi all'estero. Andrà tutto come sognavano?

 Il Regista
Attore e sceneggiatore è passato alla regia solo nel 2008 con "Pranzo di Ferragosto" a cui è seguito "Gianni e le donne". Gianni Di Gregorio riprende il filo del suo cinema di quartiere con una modestia rara ma sempre benvenuta.

 I Commenti dei critici
(...) Di Grgorio è un professore di latino in pensione che passa il tempo con l'amico di sempre, Giorgetto (Giorgio Colangeli), s'arrabatta con la pensione minima e propne di spostarsi in uno dei paesi in cui i limitati introiti si trasformano in redditi da benestanti. (..) Attilio con una Triumph Bonneville in giardino e un banco di mobili vecchi a Porta Portese (Ennio Fantastichini alla sua ultima interpretazione), non ha parenti all'estero ma decide di unirsi ai due. A far loro da consulente per la ricera della meta è un economista in pensione (Roberto Herlitzka). Tra bevute e porchetta, vinelli e grappe, scartoffie e soldi da racimolare per la cassa comune, i nostri realizzeranno un viaggio importante, anche se non quello che avevano immaginato. (...)
(Arianna Finos - La Repubblica - giugno 2020)

Vedere un film di Gianni Di Grgorio è come entrare in affettuosa complicità con personaggi conosciuti, con un gruppo di amici guardati con indulgenza nel loro pigro vagare (...) Le gag si susseguono quasi sottovoce, malinconiche e leggere, inavvertite ma a tratti irresistibili, come strisce di un fumetto ma con un gusto dei luoghi come di chi davvero li ha osservati per ore dai tavoli di un baretto. Anche la morale edificante che spunta alla fine è smorzata da questo sguardo che si sperde. Dopo un po' si vorrebbe passare interi pomeriggi con i personaggi, un trio di attori dai tempi comici perfettamente coordinati. A loro è da aggiungere un divertito Roberto Herlitzka nei panni di una specie di saggio (...)
(Emiliano Morreale - La Repubblica - febbraio 2020)

Difendere e promuovere i piccoli film meritevoli, quelli fragili e giocati sul gioco delle sfumature e la delicatezza del tocco è un piacere e non un dovere (come credono gli addetti col complesso di colpa nei confronti del cinema epico e spettacolare). In una fase della stagione ricca come non mai di film aggressivi, provocatori e antitetici all' ordinaria carineria consolatoria, non si possono per di più avere remore nello scegliere un film come «Lontano lontano» di Gianni Di Gregorio, esordiente nel 2008 in età non più verde con il delizioso Pranzo di ferragosto vincitore di molti premi a partire da quello dell'Opera Prima «Luigi De Laurentiis» alla Mostra di Venezia
(Valerio Caprara - Il Mattino -febbraio 2020)

 Note
C'è un Cinema, fatto di dialoghi intelligenti, che racconta la vita reale. In questo Cinema i personaggi sono persone che si comportano proprio come quelle che ogni giorno incontriamo o con cui ci sfioriamo.

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com