| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     IL DIRITTO DI OPPORSI
(Just Mercy - U.S.A. - 2019)

Anno     2019
Regia     Destin Daniel Cretton
Interpreti     Michael B. Jordan, Brie Larson, Jamie Foxx
Soggetto     Bryan Stevenson - (romanzo)
Sceneggiatura     Destin Daniel Cretton, Andrew Lanham
Fotografia     Brett Pawlak
Costumi     -
Scenografia     Destin Daniel Cretton, Andrew Lanham
Musica     Joel P. West
Montaggio     Nat Sanders
Effetti speciali     -
Durata     136 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=cINYOOs8rJg
 Il Film
Il Diritto di Opporsi si ispira alla storia vera del giovane avvocato afroamericano Bryan Stevenson (Michael B. Jordan), il quale dedicò la vita a difendere i detenuti neri carcerati ingiustamente.

 Il Regista
Cretton è nato a Maui, Hawaii. All'età di 19 anni trasloca a San Diego, California. Dopo la laurea alla San Diego State University, si iscrive a una scuola cinematografica. La prima dell suo primo cortometraggio, "Short Term 12", avvenne nel 2009 al Sundance Film Festival, dove vinse il premio della giuria per il U.S. Short Filmmaking. Tra i suoi titoli citiamo: "I Am Not a Hipster" (2012), "Short Term 12" (2013), "Il castello di vetro" (2018).

 I Commenti dei critici
Il cinema giudiziario, nella variante del salvataggio di un innocente dalla pena di morte, è un sottogenere vecchio quanto il cinema americano, e purtoppo non ha perso di attualità. (...) "Just Mercy", tradotto da noi con un non entusiasmante "Il diritrto di opporsi", è un perfetto esempio del genere. Potrebbe essere atato girato nel 1980 o nel 1960, e i termini del dramma sarebbero gli stessi, come lo stile del film, che sembra rivendicare la propria appartenenza, sottolineando più volte come il luogo in cui si svolge la storia sia proprio la cittadina in cui era ambientato "Il buio oltre la siepe" (...) Dall'inchiesta al processo, tutte le fasi scorrono come ci si aspetta, in maniera corretta e con qualche lungaggine, il film dura quasi 2 ore e 20. Il protagonista è un aggiornamento dei neri limpidi e senza macchia interpretati da Sidney Poitier nel cinema di una volta, ma (anche perché si sa che la storia è vera) l'emozione a tratti arriva, e il messaggio è dichiarato in maniera didattica: il processo a Walter, come quello a molti altri neri negli stati del Sud, è solo una forma legalizzta di linciaggio.
(Emiliano Morreale - La Repubblica - gennaio 2020)

E' uno di quei film che mostra quanto può ssere ingiusta la giustizia. E non consola che la storia (vera9 abbia buon esito; e che a raccontarla nel libro omonimo, ispiratore della pellicola, sia Bryan Stevenson. Brillante avvocato di colore che da decenni combatte per garantire giustizia a quei paria della società, che sono i poveri e le minoranze etniche. (...) Occorre ricordare che siamo in uno stato dove tuttora proliferano gruppi neonazisti? Il regista Destin Daniel Cretton pigia un po' troppo sul tasto del melodramma, ma le interpretazioni di Mochael B. Jordan (Stevenson) e del condannato Jamie Foxx sono incisive; e la storia, alla luce dei tempi, mette la dovuta angoscia.
(Alessandra Levantesi Kezich - La Repubblica - gennaio 2020)

 Note
Il film è tratto dal libro dell’avvocato Stevenson, "Just Mercy: A Story of Justice and Redemption". Il film è una dura condanna del razzismo che dilagava nell'America del Sud degli anni ’80 e che ancora è una delle piaghe del paese.

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com