| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     FLASHDANCE
(idem - U.S.A. - 1983)

Anno     1983
Regia     Adrian Lyne
Interpreti     Jennifer Beals, Michael Nouri, Lilia Skala
Soggetto     Thomas Hedley, Jr
Sceneggiatura     Thomas Hedley, Joe Eszterhas
Fotografia     Don Peterman
Costumi     Michael Kaplan
Scenografia     Charles Rosen, Marvin March
Musica     Giorgio Moroder
Montaggio     Bud S. Smith, Walt Mulconery
Effetti speciali     -
Durata     95 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=D91mh0Gz4zg
 Il Film
Una giovane che di giorno lavora in fabbrica e di notte fa la ballerina sogna di riuscire ad entrare nell'Accademia di Danza di Pittsburgh. La protagonista del film Jennifer Beals ha avuto ben quattro controfigure per girare le scene di ballo.

 Il Regista
Il regista britannico Adrian Lyne ha firmato grandi successi al botteghino come "9 settimane e 1/2", "Attrazione fatale", "Allucinazione perversa", "Proposta indecente" e "Lolita".

 I Commenti dei critici
Giovane operaia che sogna di fare un provino per l'accademia di danza s'innamora del suo capo. L'uomo cerca di aiutarla e lei si offende. Poi ci ripensa, si prepara al provino, lo fa e vince. Il filo conduttore è esile, ma questo dance-film vanta una discreta descrizione psicologica dei personaggi, una brillante cornice coreografica (15 numeri musicali), una fotografia calda e carezzevole, attori simpatici. Vince l'Oscar della miglior canzone con "Flashdance... What a Feeling" di Giorgio Moroder, Keith Forsey, Irene Cara. Nei numeri di danza la Beals fu parzialmente "doppiata" dalla ballerina Marine Jahan. I critici più severi l'hanno definito un videoclip troppo lungo e una compilation di rock-video.
(Il Morandini - Dizionario dei film)

Sin dai titoli di testa, accompagnati dalle iconiche note della titletrack cantata da Irene Cara, Flashdance mette sul tavolo le sue furbe carte, trascinandoci in uno dei musical più famosi e di successo degli anni '80. Primo vero cult del regista Adrian Lyne, alla sua seconda prova dietro la macchina da presa, il titolo ottenne lo stratosferico incasso di cento milioni di dollari, garantendosi il primato d'incassi del 1983 e regalando ai posteri una manciata di hit immortali come la già citata Flashdance... What a Feeling (premiata con l'Oscar) e Maniac di Michael Sembello, fiori all'occhiello di una colonna sonora esaltante contenente altri classici quali Manhunt di Karen Kamon o I love rock'n roll di Joan Jett. E non è certo un mistero che sia proprio la musica il vero punto di forza dell'operazione (...)
(Maurizio Encari - Area Cinema)

Un grande successo di pubblico che ha fatto avvicinare al cinema i giovani e che ha dato il via ad un nuovo filone. Un filone che va oltre il genere solo musicale, perché il ballo e la musica esaltano una nuova estetica del corpo. A questa estetica il regista Adrian Lyne dà connotati nuovi attraverso una fotografia patinatissima, è proprio da questa esperienza che nasce nel 1986 la confezione di un altro prodotto cinematografico, con il film "9 settimane e 1/2", anch'esso di grande successo.
(Marea - nota di redazione - 1985)

 Note
In Italia è stata la pellicola di maggior successo della stagione cinematografica 1983-1984. La pellicola che ha segnato un'intera generazione, grazie alla colonna sonora (e a canzoni come "What a feeling" e "Maniac"), non solo ha lanciato la carriera di Jennifer Beals, ma ha fatto ballare milioni di ragazze.

 Premi
Oscar (1984): Migliore canzone a Giorgio Moroder - Golden Globe (1984): Migliore canzone originale a Giorgio Moroder - Migliore colonna sonora originale a Giorgio Moroder

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com