| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     LA VITA IN UN ATTIMO
(Life Itself - U.S.A. - 2018)

Anno     2018
Regia     Dan Fogelman
Interpreti     Oscar Isaac, Olivia Cooke, Mandy Patinkin, Antonio Banderas
Soggetto     Dan Fogelman
Sceneggiatura     Dan Fogelman
Fotografia     Brett Pawlak
Costumi     -
Scenografia     -
Musica     Federico Jusid
Montaggio     Julie Monroe
Effetti speciali     -
Durata     1 h 58 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=AqsQhjV2Sis
 Il Film
Un intreccio di storie e di personaggi che raccontano la vita così com'è. Lontano dalle solite produzioni americane, "La vita in un attimo" porta sul grande schermo attori in stato di grazia (imperdibili Oscar Isaac, Mandy Patinkin e Antonio Banderas) e la colonna sonora di Bob Dylan.

 Il Regista
Dan Fogelman, sceneggiatore di successo in quel di Hollywood, racconta come si fa e come si disfa una famiglia in questa seconda regia della sua carriera.

 I Commenti dei critici
(...) Un grande affresco, come si dice in questi casi, che parte da un uomo mai rassegnatosi all'abbandono da parte della moglie che continua ad amare. E in un certo qual modo a volere. Un ottimo Oscar Isaac conferma la sua grande versatilità (...) Ne "La vita in un attimo" mostra i nervi scoperti per la fine di un amore soltanto a senso unico. Il film affastella motivi e temi in un frullatore senza pause e a suo modo tenta di rispecchiare la natura stessa dell'esistenza. Confusa. Sorprendente. Ricca di sentimento e di tragedie. Strana. E generosa dispensatrice di felicità e fallimenti. Un insieme di sfumature che faranno la gioia di chi chiede al cinema emozioni e introspezioni nei personaggi. (...)
(Stefano Giani - Il Giornale - febbraio 2019)

Il passato e il presente che dialogano tra loro attraverso le generazioni, mescolando dramma e commedia, sono il pane quotidiano di Dan Fogelman (...) al suo secondo film da regista mette in scena un'intricata storia di famiglie, con tanti personaggi e una struttura narrativa ed emotiva che ricorda opere come "Babel", "Magnolia" o "Crash", dove la speranza può fiorire dalla disperazione. (...) 'Il mondo è pieno di cose orribili e sofferenza' spiega lo sceneggiatore e regista, 'perciò è facile farsi prendere dallo sconforto e dal cinismo, mentre io volevo raccontare come, nonostante tutto, la vita sia piena di cose belle'. Fogelman ha avuto l'ispirazione da un evento che lo ha colpito in prima persona: 'Dieci anni fa mia madre, a cui ero molto legato, è morta in maniera inattesa, e quell'evento mi ha lasciato totalmente prostrato. Esattamente un anno dopo ho conosciuto la donna che sarebbe diventata mia moglie e mi ha fatto uscire da quel momento di disperazione. Ho voluto ambientare la vicenda del film in due continenti diversi per mostrare come, nonostante qualcuno voglia farci credere che siamo diversi, la condizione umana ci accomuni oltre le barriere linguistiche, culturali, nazionali'.(...)
(Marco Consoli - Il Venerdì di Repubblica - febbraio 2019)

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com