| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     CAFARNAO - CAOS E MIRACOLI
(Capharnaum - Libano - 2018)

Anno     2018
Regia     Nadine Labaki
Interpreti     Zain al-Rafeea, Cedra Izam, Nadine Labaki
Soggetto     Nadine Labaki
Sceneggiatura     Nadine Labaki
Fotografia     Christopher Aoun
Costumi     -
Scenografia     Hussein Baydoun
Musica     Khaled Mouzanar
Montaggio     Konstantin Bock
Effetti speciali     -
Durata     2 h 6 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=f-0WF6RQsLg
 Il Film
I genitori di Zain non conoscono neppure la sua età in quanto non hanno mai ricevuto un certificato ufficiale. Il ragazzino ha avviato una causa legale contro di loro per averlo messo al mondo, condannandolo così a una vita miserabile.

 Il Regista
Nadine Antoine Labaki è un'attrice, regista e sceneggiatrice libanese. Nel 2006 dirige e interpreta il suo primo lungometraggio "Caramel", finito di girare appena nove giorni prima che scoppiasse la guerra con Israele, e presentato a Cannes un anno dopo.

 I Commenti dei critici
(...) Il cinema della regista/attrice libanese non vanta certo potenza di stile: è piuttosto un cinema che punta al cuore, e "Cafarnao" (...) è giocato proprio su questo registro di calore umano. (,,,) E' una storia di infanzia negata che prende luce da un'efficace ambientazione nella Beirut dei profughi senza permesso di soggiorno, perseguitati e sfruttati; e Zain , gracile e audace, saggio e istintivo, è il Virgilio sulle cui peregrinazioni e peripezie ci aggiriamo in questo inferno. Ritagliandosi un ruolo-cammeo di avvocato, Labaki guida con sensibiità un cast di non attori, a incominciare dall'incantevole protagonista, che è diventato uno dei milioni di affamati e abusati, privi di identità e istruzione in quel "cafarnao" che è il mondo attuale. (...)
(Alessandra Levantesi Kezich - La Stampa - aprile 2019)

Cafarnao, nome della città della Galilea maledetta da Gesù, è l'odierna Beirut, capitale di un Libano sull'orlo della perdizione e crocicchio di destini miserabili. Come quello del dodicenne Zain, che ha intentato processo ai genitori per averlo fatto nascere in un mondo invivibile. (...) In competizione a Cannes, se avesse mantenuto fino alla fine la compattezza iniziale "Cafarnao" sarebbe stato un capolavoro. Invece sembra che Nadine abbia voluto fare due film in uno e, nella seconda parte, si concede troppo al patetico.
(Roberto Nepoti - La Repubblica - aprile 2019)

 Note
E' da vedere il trailer che inizia con la premiazione al Festival di Cannes e con le parole della regista Nadine Labaki.

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com