| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     IL MIO CAPOLAVORO
(Mi ombra maestra - Spagna - Argentina - 2018)

Anno     2018
Regia     Gastòn Duprat
Interpreti     Guillermo Francella, Luis Brandoni
Soggetto     Gastòn e Andrés Duprat
Sceneggiatura     Gastòn Duprat
Fotografia     Rodrigo Pulpeiro
Costumi     -
Scenografia     -
Musica     Alejandro Kauderer
Montaggio     Annabella Lattanzio
Effetti speciali     -
Durata     1 h 40 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=o3azcP2_4II
 Il Film
Il gallerista Arturo e il pittore Renzo sono legati da un'antica amicizia, ma non hanno praticamente nulla in comune. I loro mondi e le loro idee sono diametralmente opposte. Ma nonostante le differenze sono grandi amici. Il film racconta la storia di questa amicizia.

 Il Regista
L'argentino Duprat con la sua opera prima ("L'artista" 2002) ha esplorato il mondo dell'arte contemporanea. Nel 2016 ha diretto "Il cittadino illustre" che narra di uno scrittore premio Nobel che torna nel paese d'origine. La sua tematica preferita riguarda quindi il mondo della cultura e dell’arte.

 I Commenti dei critici
All'inizio un personaggio si dichiara assassino, invitandoci a scoprire: chi è e perché ha ammazzato. Tuttavia "Il mio capolavoro" non è un giallo, ma un 'film di amici' sullo sfondo di una satira del mercato dell'arte (il co-sceneggiatore, non a caso, è il direttore del Museo delle Belle Arti di Buenos Aires). (...) un altro film argentino che merita la visita. Meno graffiante di quel che vorrebbe apparire, ma godibile e interpretato da un simpatico duo di attori.
(Roberto Nepoti - La Repubblica - gennaio 2019)

(...) Ma oltre gli intrecci e il fascino della capitale argentina che fa da sfondo, ciò che si impone è la qualità umana dei protagonisti. Due amici-nemici, necessariamente complementari.
(Fulvia Caprara - La Stampa - gennaio 2019)

Come ne "L'artista" (2008) e nel "Cittadino illustre" (2016), anche nel "Mio capolavoro" l'argentino Gaston Duprat si occupa di arte (...) Scrive col fratello Andrès, direttore del museo di Buenos Aires, un soggetto thriller in cui un gallerista amico per la pelle di un pittore misantropo narcisista finisce in un intrigo di marketing a cavallo di tempo, mode e soldi. Scontando un po' di folklorismo vecchio stile (l'artista genio e sregolatezza) il film è divertente nel ribaltare situazioni estreme, nel cinismo a grana grossa e nella prova dei bravi attori (Guillermo Francella, Luis Brandoni) impegnati nel vero messaggio: quello dell'amicizia che vince spendendo sentimenti.
(Maurizio Porro - Corriere della Sera - gennaio 2019)

 Note
Gastòn Duprat ha scritto questo soggetto col fratello Andrès, direttore del museo di Buenos Aires.

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com