| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITA'
(idem  - Italia - 2019)

Anno     2019
Regia     Daniele Luchetti
Interpreti     Pif,Thony, Renato Carpentieri
Soggetto     Francesco Piccolo
Sceneggiatura     Daniele Luchetti, Francesco Piccolo
Fotografia     Tommaso Fiorilli
Costumi     Massimo Contini
Scenografia     Marta Maffucci
Musica     Franco Piersanti
Montaggio     Claudio Di Mauro
Effetti speciali     -
Durata     1 h 33 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=GzRPZ9oJpHU
 Il Film
A forza di attraversare col rosso un giorno va a sbattere. Ma nel confusionario ufficio di ammissione all'al di là scopre che a causa di un errore burocratico ha il diritto di tornare in vita per un'ora e 32 minuti.

 Il Regista
Ha lavorato come aiuto regista con Nanni Moretti. Come regista molte le sue commedie di successo: "Domani accadrà" (1988), "Il portaborse" (1991), "La scuola" (1995), "I piccoli maestri" (1998), "Mio fratello è figlio unico" (2007), "La nostra vita" (2010), "Anni felici" (2013), "Chiamatemi Francesco - Il Papa della gente" (2015).

 I Commenti dei critici
Chi ha letto i due brillanti trattarelli esistenzial-filosofici di Francesco Piccolo (Einaudi), sa che i momenti di trascurabile felicità o infelicità dei titoli rappresentano metaforicamente il tessuto di cui è imbastita la vita. A quattro mani con l'autore stesso, che del resto è un noto sceneggiatore ("Il caimano", "Il capitale umano"), Daniele Luchetti ha tradotto sullo schermo questo divertente catalogo di frammenti (...) nella cifra intimista a lui congeniale, e a dispetto del finale di maniera, il cineasta romano provvede a sottrarre la banalità del quotidiano alla sua insignificanza provocando l'onda lunga della nostalgia. Sul contrappunto musicale di Franco Piersanti e lo sfondo di una scenografica cornice palermitana esaltata dalla fotografia di Tommaso Fiorilli, il film coniuga felicemente l'ironico straniamento del Paolo di Pif con la femminile intensità dell'Agata di Thony.
(Alessandra Levantesi Kezich - La Stampa - marzo 2019)

Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità sono due libri gemelli di Francesco Piccolo, raccolte di piccoli frammenti di vita quotidiana sui quali l'autore si sofferma con attenzione affettuosa. (...) Le osservazioni e gli episodi vengono cuciti insieme alla voce narrante di Pif, sullo sfondo di una Palermo anodina (piccola curiosità: è una delle poche commedie romantiche girate nella città, le cui location sembrano ispirare piuttosto la tragedia o il grottesco) (...) Ma soprattutto il film svela un versante ideologico significativo: punta all'auto riconoscimento di un ceto medio-alto, in crisi e un po' spaurito, con esplicita volontà di consolazione: "va bene così", sembra dirci, "siamo tutti sulla stessa barca", in un'apologia del mondo così com'è. Le piccole cose della vita ci fanno tutti uguali, e sono anzi la vita stessa. La borghesia colta che qualche tempo fa si proclamava "ceto medio riflessivo" si vede ora come il centro del mondo. (...)
(Natalia Aspesi - La Repubblica - marzo 2019)

 Note
Il film è tratto da due libri di Francesco Piccolo

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com