| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     BOHEMIAN RHAPSODY
(idem  - G.B. - U.S.A. - 2018)

Anno     2018
Regia     Bryan Singer
Interpreti     Rami Malek, Lucy Boynton, Ben Hardy
Soggetto     Anthony McCarten
Sceneggiatura     Anthony McCarten
Fotografia     Newton Thomas Sigel
Costumi     Jiulian Day
Scenografia     Aaron Haye
Musica     Queen, John Ottman
Montaggio     John Ottman
Effetti speciali     -
Durata     2h 14min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=wTjo3So7IOs
 Il Film
E’ un film sul mito di Freddie Mercury e sul mondo del rock con tutti i suoi eccessi. Straordinario successo di pubblico in tutto il mondo. Rami Malek è stato premiato come miglior attore agli ultimi Golden Globes. Ha conosciuto sul set di "Bohemian Rhapsody" l'attrice Lucy Bolton e i due si sono innamorati, una storia che rende la loro recitazione ancora più affascinante. Oltre al premio per il miglior attore il film ha vinto anche l'importante Golden Globe come miglior film drammatico. Il vento ha gonfiato le vele di questo film portandolo all'attenzione di un vastissimo pubblico che continua a tributargli un enorme successo ...

 Il Regista
Il regista Bryan Singer, dopo che una sua assenza ingiustificata aveva bloccato le riprese per una settimana, non ha terminato il film, al suo posto viene chiamato Dexter Fletcher, per finire le riprese e seguire la post-produzione.

 I Commenti dei critici
(...) Il film tutto sommato è la dolce vita compressa in 15 anni ovvero dal 1970 in cui Freddie scaricava i bagagli all'aeroporto di Heatrow fino al 1985 della mitica esibizione al Live Aid in quel di Wembley in cui Mercury viaggiò in prima classe verso il mito. (...) Molto bella la ricostruzione della creazione in studio del capolavoro 'Bohemian Rhapsody' contenuta in 'A Night At The Opera' (1975) con Mercury a gestire dal mixer le individualità del gruppo prendendo in giro il machismo del batterista Roger Taylor (gli chiederà il famoso intermezzo operistico 'Galileo' con voce acuta da castrato) e la ritrosia dell'astrofisico represso Brian Maya lanciarsi in 'schitarrate' realmente rockettare. Ci piace il solido buon umore dell'intera operazione e la sobrietà di una produzione oculata al punto da non sforare i 60 milioni di dollari di budget nonostante il look da kolossal. Grazie al basso budget al momento è il biografico musicale più redditizio della storia. Molto del merito va a Rami Malek. Da ora la sua carriera esploderà con una probabile candidatura all'Oscar. Lo davamo per spacciato. È stato incoronato Re. O meglio Queen.
(Francesco Alò - Il Messaggero - novembre 2018)

(...) ancorato alla straordinaria interpretazione dell'attore egiziano Rami Malek, nei panni di Freddie Mercury, e immerso nel sound gloriosamente esagerato e gioiosamente accattivante di tutti i greatest hits dei Queen; quattro ragazzi inglesi sfigati, che fanno musica per gli sfigati come loro, come spiega Freddie al primo discografico che offre loro un contratto. 'Sfigati', marginali, solitari, resi mostruosi dai loro superpoteri sono personaggi che hanno sempre affascinato Bryan Singer, il regista indicato nei credit del film, anche se licenziato dalla Fox un paio di settimane prima della fine della lavorazione (...) oltre a Malek che vale il costo del biglietto, alcune belle scene - come quelle in una fattoria inglese dove sarebbe stata composta 'Bohemian Rhapsody', o la ripresa quasi ininterrotta della performance di Live Aid - e la musica. Con Taylor e May produttori esecutivi del film, per la colonna sonora non sono stati fatti risparmi.
(Giulia D'Agnolo Vallan - Il Manifesto - dicembre 2018)


 Premi
Oscar 2019: Miglior attore protagonista a Rami Malek, Miglior montaggio a John Ottman - Golden Globe 2019 : Miglior film drammatico, Miglior attore in un film drammatico a Rami Malek Miglior sonoro a Paul Massey, Tim Cavagin e John Casali, Miglior montaggio sonoro a John Warhurst e Nina Hartstone

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com