| Home | Chi Siamo | Programma | Abbonamenti | Schede Film | Contatti | Links |

Cerca i film che piu' ti interessano tra quelli proposti. Lascia i campi di ricerca vuoti per un elenco completo.
Titolo Anno Regista Cast
Scheda del film

  

Titolo     MADE IN ITALY
(idem  - Italia - 2017)

Anno     2017
Regia     Luciano Ligabue
Interpreti     Stefano Accorsi, Kasia Smutniak, Walter Leonardi
Soggetto     Luciano Ligabue
Sceneggiatura     Luciano Ligabue
Fotografia     Marco Bassano
Costumi     Francesca Vecchi
Scenografia     Mauro Vanzati
Musica     Luciano Ligabue
Montaggio     Giogiò Franchini
Effetti speciali     -
Durata     1 h 40 min
Sito     https://www.youtube.com/watch?v=1p8nneZPINs
 Il Film
“Made in Italy” è davvero un atto d’amore verso l’Italia, che echeggia e sceneggia i brani dell’omonimo album del musicista di Correggio Luciano Ligabue.

 Il Regista
Luciano Ligabue è uno degli artisti più amati del panorama musicale italiano. Due, al momento, le sue incursioni nel cinema. Nel 1998 ha diretto il film "Radiofreccia", basato sui racconti del suo libro 'Fuori e dentro il borgo', che ha ricevuto vari premi (tre David di Donatello, due Nastri d’Argento e tre Ciak d’Oro). Nel 2001 è tornato dietro la macchina da presa per girare il suo secondo film, "Da zero a dieci", proiettato al Festival di Cannes del 2002 alla Semaine de la Critique.

 I Commenti dei critici
Luciano Ligabue. Se vi piace come rocker vi piacerà anche come cineasta. Perché a vedere il suo nuovo film sembra di ascoltarlo. Arriva sedici anni dopo "Da zero a dieci" e venti dopo "Radiofreccia", del quale fa nuovamente percepire gli aromi un po' aspri, seduttivi, avvolgenti. Parole e suoni, mai così in sintonia con le immagini che somministrano, tra colori bruciati, ellissi narrative e belle prospettive fotografiche, una tranche de vie del protagonista Riko (Stefano Accorsi in stato di grazia) in guerra e pace con sua moglie Sara (Kasia Smutniak). L'ambientazione è il mondo chiuso di una Reggio Emilia apparecchiata a simbolo di un'Italia strapazzata che è pur sempre casa tua. (...) Restano gli amici, la moglie persa e ritrovata, la voglia di guardare al futuro e di uscirne sani e salvi, anzi, alla lettera, di saltarne fuori: così come da Ligapensiero. Anche festosamente, con musica e movimenti corali d'un cinema che ancora sorprende.
(Claudio Trionfera - Panorama - gennaio 2018)

Come ha detto lo stesso regista, i personaggi di "Made in Italy" sono quello che sarebbe potuto diventare oggi Ligabue se non avesse incontrato il rock (...) I protagonisti sono vitelloni proletari o piccoloborghesi, ormai invecchiati (c'è anche una trasferta a Roma, come nel finale del film di Fellini, ma non porta nessun cambiamento), che nonostante tutto cercano di tirare avanti. Lo sguardo nei loro confronti è partecipe, affettuoso, e forse quelli che comunicano più speranza sono gli italiani di seconda generazione, i figli di immigrati nati nel nostro Paese. (...) grazie anche ad attori credibili, l'impressione finale è anche di qualcuno che conosce le cose che racconta, e lo fa con una certa sincerità.
(Emiliano Morreale - La Repubblica - gennaio 2018)


 Premi
- Nastri d’Argento 2018 – Miglior Soggetto: Luciano Ligabue

  


Il Club 35mm - Tel: +39 348 266.26.96 - Email: info@ilclub35mm.com